invia il tuo racconto inedito
Armi di distrazione di massa
Gen08

Armi di distrazione di massa

di Stefano Tesk Rosa La Street art è un virus irriverente ed anarcoide, sintomo di una malattia radicata e strutturata tra gli interstizi urbani lasciati liberi dalle leggi di mercato e dalle regole della società delle immagini. Essa si nutre della noia e del grigiore che Moloch offre, fondendosi con esso in una sensuale e caustica rivoluzione estetica, alimentata da generazioni di artisti che non proviene dalle accademie o dalle...

Read More
La vita in tempo di guerra
Gen08

La vita in tempo di guerra

di William Dollace “Vivo in uno stato di costante ironia!” [da Happiness] Life During Wartime di Todd Solondz è il racconto insolente del disfacimento delle locandine delle vite di burattini parlanti. Solondz abbatte e celebra in questo trattato antropologico ripiegato sul Cinema la Civiltà di un’immagine dal fetore sgradevole. La superficie patinata di questo festival degli orrori produce una discarica di sorrisi sotto attacco da un...

Read More
Happylessia
Gen08

Happylessia

di Stefano Tesk Rosa Happiness (1998) di Todd Solondz non è una “soap–opera” sull’infelicità, bensì una infelice recita sulla felicità. Un abrasivo detergente intimo con il quale ripulire le bocche al botulino dell’American Way of Life. Le relazioni personali sono estorsioni morali condivise ed accettate in un masturbatorio corto circuito emozionale e dalle quali non v’è via d’uscita, se non nella perseveranza perpetua. Le menzogne...

Read More
Come finiscono i mondi
Gen06

Come finiscono i mondi

di Matteo Trevisani Esiste finalmente un posto, per chi vuole sperimentare un mondo di desolazione post apocalittica. Si chiama World of Warcraft[1] ed è un gioco di ruolo fantasy on line che al suo apice di popolarità, cioè nel 2010, raggiunse le dodici milioni di iscrizioni[2], l’equivalente della popolazione di uno stato come la Grecia. Col tempo la piattaforma si è man mano svuotata e ora i server di WoW sono deserti:...

Read More
Catastrofe catodica collettiva
Gen06

Catastrofe catodica collettiva

di Stefano Tesk Rosa The Atrocity Exhibition è l’esperimento di Weiss nel trasporre cinematograficamente il condensato e sperimentale romanzo di J.G. Ballard del 1970. Lo zoom del regista ingrandisce morbosamente i concetti Ballardiani fino a sfuocarne i contorni, sospendendone il tempo in una fluttuante realtà completamente appiattita nella sua profondità. La relazione con un immaginario mediatico ha sovrapposto e intersecato i piani...

Read More
Innescate considerazioni sul presente, un manifesto
Gen06

Innescate considerazioni sul presente, un manifesto

di William Dollace Dopo aver assistito al decesso delle ultime scorie di televisione, emblema dell’infinito intrattenimento pre-web, è umano troppo umano il sorpasso istantaneo del carro funebre televisivo che faccia fuoco sulle corsie d’emergenza, svelando la materia strutturale delle riproduzioni del nostro io seriale e del degrado graffiante dei suoi derivati. Attraverso la lettura delle nostre radiografie dismesse nasce il nuovo...

Read More
Urban Chameleons in New York City
Dic29

Urban Chameleons in New York City

scritto e proposto da Roberta Fuorvia I camaleonti possono essere muro, frigorifero, asfalto, un paio di scarpe comode e carine, una donna che corre a prendere la metropolitana, un vestito appariscente, un quartiere universitario, una bevanda alla fragola o un milkshake al cioccolato. Il progetto fotografico di Francesca Bellino, che prende appunto il nome di Chameleons, è un mosaico di colori, tanti piccoli dettagli che si...

Read More
Gone Girl, di David Fincher
Dic22

Gone Girl, di David Fincher

Gone Girl, come uno Yates che esponenzialmente implode nella gabbia che si è costruito, è un orologio perfetto, sincronizzato, un teatro americano smerigliato in cui vanno in scena figli che fanno prestiti ai genitori borghesizzati dalle apparenze e dalle apparenze affossati come carne status da macello, in cui sono i media e i selfie a dare o meno la pena di morte, in cui la vita e la morte sono un gioco calcolatissimo da predoni...

Read More